Deviazioni e incontri. Il De rerum natura tra letteratura e arte