A partire dal famoso saggio di Martin Heidegger "Bauen, Wohnen, Denken", questo articolo si sviluppa in tre dimensioni: a) l'uomo come animale che abita; b) le conseguenze per l'uomo quando la città diventa un "non-luogo", nel senso di Marc Augé; c) la famiglia come "luogo" capace di generare spazio sociale.

Abitare la società dei non-luoghi. La famiglia sorgente di spazio sociale

S. Belardinelli
2017

Abstract

A partire dal famoso saggio di Martin Heidegger "Bauen, Wohnen, Denken", questo articolo si sviluppa in tre dimensioni: a) l'uomo come animale che abita; b) le conseguenze per l'uomo quando la città diventa un "non-luogo", nel senso di Marc Augé; c) la famiglia come "luogo" capace di generare spazio sociale.
S. Belardinelli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/673560
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact