Trust autodichiarato e vincoli di destinazione: l’effetto segregativo